Forum per un "Congresso della Sinistra" ... sempre aperto

La libertà è il diritto dell’anima a respirare. E noi, partecipando malgrado tutto, vogliamo continuare a respirare.Lo facciamo nel modo più opportuno possibile all’interno di questo forum che offre spazio a tutti coloro che credono nella democrazia
Oggi è il 29/03/2020, 7:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 15/03/2020, 12:16 
Non connesso

Iscritto il: 16/03/2018, 23:17
Messaggi: 98
La politica ai tempi del coranavirus. (Parte 1)

CRISI ECONOMICA E ECONOMIA DI GUERRA E CORONAVIRUS.
Il Fallimento del neoliberismo.


PREAMBOLO POLITICO :
Il quadro di riferimento politico, sociale ed economico .

Nella repubblica di TURATIGRAD come è stata affrontata la CRISI ECONOMICA che non è crisi sanitaria ( coranovirus) ma crisi del modello economico neoliberista .

La domanda successiva ma è una CRISI DEL CAPITALISMO ?
Per i socialisti marxisti e neomarxisti ( stati uniti) questa domanda è molto più complessa
implica la definizione di CAPITALISMO.

Se per CAPITALISMO intendiamo la proprietà privata dei mezzi di produzione questo capitalismo
è in crisi ma qual è il CAPITALISTA che possiede i mezzi di produzione ? Dalla crisi del 1929
possiamo dire nessun capitalista possiede i mezzi di produzione.
I MEZZI DI PRODUZIONE SONO STRUMENTI DI CAPITALE FINANZIARIO e VARIABILE.
Vi è quindi un CAPITALISMO FINANZIARIO diverso è autonomo dal CAPITALISMO INDUSTRIALE analizzato da Carlo Marx nel primo libro del capitale.
L' evoluzione del CAPITALISMO FINANZIARIO e il CAPITALISMO DI BORSA.

OGGI LA CRISI ECONOMICA E' LA CRISI DEL CAPITALISMO DI BORSA , LA CRISI DEL CAPITALISMO SPECULATIVO DI BREVE PERIODO, IL CAPITALISMO MODELLO LAS VEGAS.

Il capitalismo come modello di sviluppo SOCIALE delle forze di produzione materiali ed immateriali vive un momento di sviluppo , anche se in modalità frammentaria, una coscienza nascosta che emerge ai tempi del coronavirus.

Nella repubblica .di TURATIGRAD è stato adottato il modello economico e sociale della COSTITUZIONE ITALIANA , la costituzione italiana tale e quale è la costituzione della Repubblica di Turatigrad .
la COMMISSIONE CENTRALE DELL' ECONOMIA ha elaborato del protocolli per la EFFETTIVITA' della Costituzione di Turatigrad.
Ogni 6 mesi la Commissione Centrale dell' economia analizza gli scostamenti tra i precetti della Costituzione e i parametri per la sua realizzazione e adotta le politiche di PIANIFICAZIONE ECONOMICA nel PIANO QUINQUENNALE PER LO SVILUPPO DELL' ECONOMIA.

La pianificazione economica per l' economia statale e pubblica e la programmazione economica per le grandi aziende INTEGRATE tramite le politiche di settore industriali si sviluppa tramite l' elaborazione del modello a matrice INPUT-OUTPUT dell' economista russo americano LEONTIEF.

La repubblica di Turatigrad elabora giornalmente il modello sociale seguendo in modo rigoroso
ma dialettico gli insegnamenti del presidente onorario dei soviet :

Il presidente VLADIMIR LENIN ( vedi le Tesi di Aprile di aprile 2016 ) che sono la base teorica del GOVERNO DEL POPOLO in occidente fallito per DEVIAZIONISMO parafascista.

Il presidente dei Consigli Di Sorveglianza tedeschi il socialista riformista
KARL KAUTSKY in particolare in riferimento alla RIFORMA DEMOCRATICA DELLE AZIENDE e DELLE STRUTTURE PRODUTTIVE.

Infine per lo sviluppo del modello ECONOMIA DELLE CONOSCENZE il fondamentale teorico italiano marxista Antonio Gramsci.

( Parte 1 Continua )


Ultima modifica di aaa42 il 22/03/2020, 17:50, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 19/03/2020, 0:07 
Non connesso

Iscritto il: 16/03/2018, 23:17
Messaggi: 98
PREMESSA : ECONOMIA DI GUERRA VIRTUALE.
L' ESERCITO DEI MILITARI VIRTUALI.


La guerra richiede una nuova ' antropologia della politica'
la politica deve unire STATO e COMUNITA'.
La politica OGGI
come politica dello stato e la società civile come comunità ha comportato prima una DICOTOMIA tra politica e società civile e poi un ASSERVIMENTO della politica alla società civile, essendo la società civile asservita all' ideologia del mercato, abbiamo la politica asservita al mercato.

La politica italiana al tempo di coranovirus deve inevitabilmente divenire imperiale nel senso di un NUOVO IMPERO, il Rinascimento Italiano e deve dare SICUREZZA ai soldati cittadini.
Per trasmettere SICUREZZA deve costruire un perimetro di sicurezza , questo perimetro deve essere materiale ma con la politica della rete anche virtuale.
Il PERIMETRO VIRTUALE deve essere ancora piu militare e militante del vecchio perimetro del secolo scorso, il perimetro dei confini nazionali.

Il perimetro Virtuale richiede un discorso sulla difesa dello stesso perimetro virtuale.
Oggi è necessaria una ECONOMIA DI GUERRA VIRTUALE.
L' economia della guerra virtuale richiede la presenza di una COMUNITA' VIRTUALE.
E' impossibile una economia di guerra virtuale senza una comunità virtuale.
nel secolo precedente sarebbe una guerra senza esercito.

Per vincere dobbiamo avere un esercito e una militarizzazione della società civile.
Ma chi sono i militari nell' epoca virtuale ?
I quaderni del carcere di antonio gramsci sono il luogo della contraddizione hegeliana
tra tradizione politica ( il marxismo-lenismo) e la società civile , ( umanesimo socialista).
I soldati , i militari sono i nuovi religiosi della bibbia gramsciana.

La vittoria finale dell' esercito virtuale della repubblica di Turatigrad è l' EGEMONIA CULTURALE.

Il programma politico richiede una ANALISI STORICA OGGETTIVA della Rivoluzione Russa e dell' esperienza dell' Unione Sovietica.

La più grande rivoluzione della storia che ha dato voce e speranze a milioni di proletari , l' assassinio di Trosky, la fucilazione di Bucharin e di quasi tutti i capi della rivoluzione russa , e il mancato assassinio di Gramsci solo perchè era in carcere .
Infine il crollo politico, sociale e culturale dell' Unione Sovietica.
L' esperienza POLITICA dell' Unione Sovietica è punto di partenza in positivo e in negativo per un programma politico che chiuda definitivamente l' epoca del mercantilismo.

La fame è alla base della rivoluzione russa basata sulla organizzazione militare della politica , una rivoluzione violenta ma pacifica senza morti. Prima dell' epoca sanguinaria di stalin.

La malattia potrebbe essere alla base di una rivoluzione pacifica, collettiva, inclusiva, tecnologica , comunitaria.
Con nuovi parametri sociali, nuove forme di lavoro

Una economia dei valori d' uso potrebbe avere il predominio su una economia dei valori di scambio.



ABBOZZO DEL PROGETTO DI PROGRAMMA DEL
SOVIET SUPREMO DELLA REPUBBLICA DI TURATIGRAD.

( PARTE 2 CONTINUA)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron

Nessuno di noi qui nel forum possiede "tutte" le qualità necessarie per capire la "complessità" della politica, ma se uniamo le nostre forze, forse potremmo arricchirci tutti nella sua comprensione.
Powered by phpBB. Servizio offerto da MondoWeb.net